info

  • AVVISO AI GENITORI - FRUIZIONE PASTO DOMESTICO

    AVVISO AI GENITORI

    FRUIZIONE DEL PASTO DOMESTICO

     

    Si comunica che – a far data dal 3 ottobre 2016 – i bambini per i quali è stato richiesto il consumo del pasto domestico potranno consumare il cibo da loro portato in refettorio, in un settore appositamente individuato in entrambi i plessi nella riunione odierna con il personale comunale e della ditta di refezione.

    I bambini saranno sorvegliati dai docenti presenti in refettorio, indipendentemente dalla titolarità delle classi. La pulizia del settore del refettorio sarà curata nel pomeriggio da parte del personale della scuola.

    Si chiede la collaborazione dei Genitori affinché, al momento dell’ingresso a scuola i bambini siano dotati di pranzo che non richieda conservazione in frigorifero, né successivo riscaldamento, perché la scuola non dispone di tali attrezzature.

    Ciascun alunno dovrà avere il cibo in contenitori adeguati, unitamente a tovaglietta, tovagliolo, bicchiere di plastica, eventuali posate di plastica (anche di riserva, in caso di fortuita rottura delle medesime). Dovrà essere portata anche l’acqua. Non sarà concesso far recapitare i pasti agli alunni durante l’orario di lezione.

    Per ragioni di sicurezza si raccomanda di evitare cibi facilmente deteriorabili, bevande gasate e contenitori in vetro e in porcellana.

    Come da disposizioni del Comune di Torino, la scelta delle famiglie di far consumare il pasto domestico a scuola è vincolante per almeno un quadrimestre; gli alunni iscritti al servizio di ristorazione scolastica NON potranno fruire anche del pasto domestico, salvo i consueti casi di mancata erogazione del servizio dovuti a cause di forza maggiore.

    I genitori dovranno collaborare attivamente con i docenti nel sensibilizzare i bambini affinchè non si scambino i cibi, analogamente a quanto già accade nel momento della merenda o in occasione delle uscite didattiche.

    Gli Insegnanti non sono autorizzati a fornire alimenti agli allievi.

    L’Amministrazione Scolastica Statale declina ogni responsabilità in ordine alla conservazione e alla qualità dei cibi forniti dalle famiglie: la scuola si occuperà unicamente della vigilanza e non è in alcun modo responsabile per gli effetti del cibo dato dalla famiglia al proprio figlio, anche in caso di deterioramento o contaminazione.

    Si ringrazia per l’attenzione.

      Torino, 30/9/2016                                                                                            Il Dirigente Scolastico reggente

                                                                                                                               (dott.ssa Elena Cappai)

Albo on line

albo on line

 
Inizio