Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Gli alunni della classe IIA della Scuola Primaria di Via Flecchia durante l’anno scolastico ancora in corso, hanno partecipato al laboratorio denominato “Ingenio in legno”, proposto dalla Cooperativa Frassati di Via Pio VII.

L’attività, iniziata alla fine di gennaio, si è sviluppata in sette incontri settimanali ( uno solo avvenuto nei locali della scuola), della durata di un paio d’ore ciascuno, momenti in cui gli alunni hanno avuto l’occasione di sperimentare la vicinanza e la collaborazione con persone disabili, conoscere un po’ più da vicino la realtà di un luogo in cui queste persone vivono o sono ospiti diurne, come trascorrono il loro tempo e di quanto siano felici di accogliere le classi della scuola.

Gli alunni, alcuni dei quali maggiormente timorosi di altri, sono stati tutti coinvolti in modo davvero semplice ed efficace a parlare di sé e a confrontarsi con i ragazzi della cooperativa attraverso la discussione successiva all’ascolto del racconto  “L’isola degli innamorati” di Bianca Pizzorno, racconto  in cui le necessità dei protagonisti hanno evidenziato i bisogni di cui ognuno necessita per stare bene. Le successive riflessioni, avvenute sia in classe che nuovamente in laboratorio, hanno prodotto semplici frasi o parole chiave che sono poi state riprodotte sugli alberi di legno realizzati in due gruppi separati ma ognuno composto da alunni e ospiti della cooperativa.  Per realizzare gli alberi-quadro, i pezzi di legno già predisposti sono stati a lungo  scartavetrati, poi dipinti, decorati con disegni relativi alla storia ascoltata e accompagnati dalle parole-simbolo. Tutta questa fase maggiormente manipolativa ha coinvolto gli interi gruppi, grazie ad una accurata organizzazione e divisione dei compiti che hanno permesso vera collaborazone e interazione spontanea,  efficace e produttiva.

L’ultimo incontro è stato organizzato nei locali della scuola di Via Flecchia, dove si è proceduto all’assemblaggio dei precedenti lavori realizzando così due bellissimi quadri. Ciò che più ha gratificato  tutti però è sicuramente che quest’ultimo appuntamento non ha rappresentato solo la fase finale di un bel  progetto ma un momento di soddisfazione e gioia condivisa: tutti gli alunni della classe hanno manifestato il desiderio di incontrare presto “gli amici della cooperativa”. Le insegnanti di classe concordano nel considerare il laboratorio svolto come opportunità per sperimentarsi e accrescere la propria mentalità, fornendo ulteriore strumenti di gestione di sé stessi nelle diverse dinamiche e meccanismi della vita.  

Allegati:
Scarica questo file (IMG_2623.JPG)IMG_2623.JPG[ ]209 kB
Scarica questo file (IMG_2477.JPG)IMG_2477.JPG[ ]1986 kB
Scarica questo file (IMG_2486.JPG)IMG_2486.JPG[ ]308 kB
Scarica questo file (IMG_2414.JPG)IMG_2414.JPG[ ]2271 kB
Scarica questo file (IMG_2411.JPG)IMG_2411.JPG[ ]2854 kB
Scarica questo file (IMG_2388.JPG)IMG_2388.JPG[ ]2376 kB
Scarica questo file (IMG_2386.JPG)IMG_2386.JPG[ ]2422 kB

Albo on line

albo on line

 
Vai all'inizio della pagina